Separazione e divorzio davanti all'Ufficiale di Stato Civile

Ultima modifica 16 febbraio 2021

Dall’11 dicembre 2014 è entrata in vigore la norma che permette di separarsi, divorziare o modificare le precedenti condizioni di separazione o divorzio in maniera consensuale, davanti all'Ufficiale dello stato Civile del Comune di:

  • di residenza di uno dei coniugi,
  • in cui è iscritto l’atto matrimonio a seguito di celebrazione
  • in cui è trascritto l’atto di matrimonio celebrato con rito religioso
  • in cui è trascritto l’atto di matrimonio celebrato all’estero

L’assistenza di un avvocato è facoltativa.

Si possono avvalere della norma tutte quelle coppie: 

  • che non abbiano figli minori;
  • che non abbiano figli maggiorenni incapaci (cioè sottoposti a tutela, curatela, amministrazione di sostegno) o portatori di handicap grave (Legge n. 104/1992);
  • che non abbiano figli maggiorenni economicamente non autosufficienti;
  • che raggiungano l’accordo senza alcuna clausola contenente accordi patrimoniali.