Pubblicazioni di matrimonio

Ultima modifica 12 novembre 2019

Le pubblicazioni di matrimonio vengono personalmente richieste dagli sposi:

  •  in Municipio nel caso di rito civile;
  •  al parroco e contemporaneamente all´ufficiale di Stato Civile del Comune di residenza di uno degli sposi nel caso di matrimonio con rito concordatario;
  • davanti al Ministro di Culto nel caso di matrimonio acattolico.

Lo scopo della pubblicazione è:

  • accertare il possesso dei requisiti e delle condizioni per contrarre matrimonio;
  •  informare mediante l´affissione dell´atto all'albo Pretorio on line per la durata di 8 giorni, oltre 3 giorni di deposito nella casa comunale la volontà degli sposi a voler contrarre matrimonio, affinché chiunque sia a conoscenza della presenza di impedimenti possa presentare opposizione.

Per i cittadini stranieri è necessario presentare all´ufficio di Stato Civile il certificato di capacità matrimoniale o il nulla osta rilasciato dall' autorità competente in Italia e legalizzato dalla Prefettura, nel quale venga precisato che secondo il proprio ordinamento giuridico non vi siano ostacoli al matrimonio.