ANPR – ANAGRAFE NAZIONALE POPOLAZIONE RESIDENTE Servizi telematici

Pubblicato il 23 aprile 2022 • Anagrafe

Dal 27 APRILE 2022 sarà disponibile per tutti i Comuni una nuova funzionalità del portale ANPR che consentirà le seguenti operazioni:

Cambio di residenza

- dichiarazione di residenza per il trasferimento da un qualsiasi comune o dall’estero (per i cittadini italiani iscritti all’AIRE), a un qualsiasi Comune sul territorio nazionale;

- dichiarazione di cambiamento di abitazione dell’ambito di un qualsiasi Comune sul territorio nazionale.

Il cittadino potrà accedere al portale ANPR  https://www.anagrafenazionale.interno.it/ nell'area dedicata ai "Servizi al cittadino" con la propria identità digitale a mezzo:

- CIE (Carta d'Identità Elettronica)

- CNS (Carta Nazionale dei Servizi);

- SPID (Sistema Pubblico d'Identità Digitale)

e compilare la dichiarazione anagrafica, seguendo le indicazioni della "Guida Operativa per i cittadini", pubblicata nella sezione "Residenza" del portale.

***

Si ricorda inoltre che dal Portale ANPR sono già possibili le seguenti operazioni:

- Visura e autocertificazioni

Per consultare i dati anagrafici e quelli della famiglia di appartenenza. È possibile anche richiedere e stampare autocertificazioni sostitutive dei certificati anagrafici. Vedasi guida operativa allegata.

- Certificati (*)

Per richiedere certificati per se stesso o per un componente della propria famiglia anagrafica. Vedasi guida operativa allegata.

- Rettifica dati

Per inviare una richiesta di rettifica dei propri dati anagrafici in caso di errori sulle informazioni presenti nella scheda anagrafica, dovuti ad errori materiali o ad errate trascrizioni rispetto a quanto riportato nei documenti in proprio possesso. Vedasi guida operativa allegata.

 

(*) ESENZIONE DA IMPOSTA DI BOLLO PER CERTIFICAZIONI RILASCIATE IN MODALITA’ TELEMATICA

Si precisa che le certificazioni anagrafiche rilasciate in modalità telematica restano esenti da imposta di bollo, nonché da diritti di segreteria, anche nell’anno 2022, ai sensi dell'art. 62, comma 3, del Codice Amministrazione Digitale (C.A.D.). La legge di bilancio 2022 (articolo 1, comma 24) assicura infatti il regime di esenzione prorogando l’efficacia dell’agevolazione che era stata già stabilita per l’anno 2021.

guida_compilazione_cambio_residenza
Allegato formato pdf
Scarica
guida_compilazione_rettifica
Allegato formato pdf
Scarica
guida_richiesta_certificato
Allegato formato pdf
Scarica